6-0 al Kitzbühel: Renon vede i quarti di finale playoff

Parte con un successo casalingo l’avventura del Renon nei pre-playoff nell’Alps Hockey League. Martedì sera i campioni d’Italia si sono imposti a Collalbo sull’EC Kitzbühel nel primo match della serie con un netto 6-0.

Giovedi alla squadra di Lehtonen basta una vittoria in Austria per aggiudicarsi la serie al meglio delle tre partite e staccare il biglietto per i quarti di finale playoff.

Il Renon, orfano dei suoi tre attaccanti Alex Frei, Kevin Fink e Julian Kostner, parte subito forte e passa in vantaggio al 6.36° praticamente con il primo tiro in porta. Henrik Eriksson serve il suo compagno d’attacco Simon Kostner, che trova da pochi passi il gol dell’1-0. Per il gardenese è il 14° sigillo stagionale. Al 12° minuto lo svedese Henrik Eriksson, grande ex della partita, si mangia da ottima posizione il 2-0. Dopo un quarto d’ora i “Buam” trovano il raddoppio. Adam Giacomuzzi coglie il disco e supera l’estremo difensore delle Aquile, Paul Mocher, per il 2-0. Neanche 60 secondi più tardi i padroni di casa chiudono già i conti. Questa volta ci pensa Eriksson a calare il tris del Renon. Gli ospiti austriaci non sono mai pericolosi, così dopo 20 minuti la squadra di Lehtonen conduce nettamente per 3-0.

Nel periodo centrale il Renon rallenta i ritmi. La più ghiotta occasione da gol ce l’ha Olegs Sislannikovs in contropiede, ma non riesce a battere Mocher. Poco dopo lo fa meglio Stefan Quinz, che trova l’incrocio dei pali che vale il 4-0.

Ad inizio dell’ultimo drittel si iscrive nella lista marcatori pure Alexander Eisath, che trasforma un assist di Lutz. Chiude il match a due minuti dalla sirena finale Kostner, che con la sua personale doppietta fissa il 6-0 finale. Fa festa anche il portiere Thomas Tragust, al suo secondo shutout consecutivo, al settimo stagionale.

 

Rittner Buam – EC Kitzbühel 6:0 (3:0, 1:0, 2:0)

Rittner Buam: Thomas Tragust (Hannes Treibenreif); Alexander Brunner-Ivan Tauferer, Patrik Luza-Imants Lescovs, Christoph Vigl-Andreas Lutz, Michael Lang; Henrik Eriksson-Simon Kostner-Thomas Spinell, Olegs Sislannikovs-Dan Tudin-Markus Spinell, Stefan Quinz-Tobias Brighenti-Philipp Pechlaner; Manuel Öhler-Alexander Eisath-Adam Giacomuzzi
Coach: Riku-Petteri Lehtonen

EC Kitzbühel: Paul Mocher (Tobias Chadim); Mario Ebner-Andreas Marthinsen, David Lidström-Niclas Maurer, Gert Karitnig-Daniel Vojta; Tomas Rousek-Manuel Rosenlechner-Thomas Mader, Henrik Hochfilzer-Peter Lenes-Adam Havlik, Patrick Bolterle-Friedrich Schröder-Kevin Wirl, Leonardo Ewald-Florian Eder-Luis Ludin
Coach: Tomas Martinec

Arbitri: Alex Lazzeri, Matthias Ruetz (Matthias Cristeli, Daniel Rinker)

Reti: 1:0 Simon Kostner (6.36), 2:0 Adam Giacomuzzi (14.33), 3:0 Henrik Eriksson (15.27), 4:0 Stefan Quinz (34.32), 5:0 Alexander Eisath (42.37), 6:0 Simon Kostner (58.00)

Tiri in porta: Rittner Buam 35 – EC Kitzbühel 22

 

AHL, gara 1 pre-qualificazione playoff (best of three) – martedì 12 marzo 2019

Rittner Buam – EC Kitzbühel 6:0 (3:0, 1:0, 2:0) serie 1:0
1:0 Simon Kostner (6.36), 2:0 Adam Giacomuzzi (14.33), 3:0 Henrik Eriksson (15.27), 4:0 Stefan Quinz (34.32), 5:0 Alexander Eisath (42.37), 6:0 Simon Kostner (58.00)

EHC Lustenau – HC Gherdeina 6:3 (1:2, 2:1, 3:0) serie 1:0
0:1 Andreas Vinatzer (3.26), 1:1 Marc-Olivier Vallerand (5.38), 1:2 Ivan Demetz (18.25), 1:3 Gabriel Vinatzer (31.34), 2:3 Marc-Olivier Vallerand (35.28), 3:3 Marc-Olivier Vallerand (37.43), 4:3 Philip Putnik (45.41), 5:3 Maximilian Wilfan (49.53), 6:3 Philip Putnik (58.51)

VEU Feldkirch – SG Cortina 2:4 (1:1, 1:1, 0:2) serie 0:1
1:0 Steven Birnstill (6.17), 1:1 Noah Lacedelli (8.31), 1:2 Luca Barnabo (21.09), 2:2 Christian Jennes (31.15), 2:3 Ronny De Zanna (51.39), 2:4 Francesco Adami (59.34)

HDD Jesenice – Wipptal Broncos 3:0 (0:0, 0:0, 3:0) serie 1:0
1:0 Miha Brus (51.05), 2:0 Luka Kalan (56.05), 3:0 Luka Kalan (59.38)

 

Già ai quarti di finale: HC Val Pusteria, Lubiana, Red Bull Juniors, Asiago Hockey