AHL: giovedi il Renon gioca a Cortina

I Rittner Buam proseguono la loro bella corsa nell’Alps Hockey League. I campioni d’Italia a Capodanno si sono imposti in trasferta nettamente sul Gardena per 4-1, conquistando così la quinta vittoria di fila, la 15° nelle ultime 17 giornate.

La squadra di Lehtonen vuole continuare questa striscia positiva anche sul ghiaccio dell’Olimpico, dove affronterà domani sera alle ore 20.45 il Cortina. Il Renon finora ha incassato sei delle sette sconfitte stagionali fuori dall’Arena Ritten, l’ultima il 19 novembre in Slovenia contro lo Jesenice (4:7). I “Buam” hanno però buoni precedenti con il Cortina. Quest’anno hanno vinto entrambi gli incontri: ad ottobre i campioni d’Italia hanno espugnato l’Olimpico di misura per 2:1, mentre cinque settimane fa si sono affermati a Collalbo con il netto punteggio di 7:2. In totale, il Renon si è aggiudicato 71 dei 149 derby, contro 11 pareggi e 66 sconfitte.

Gli ampezzani in classifica hanno 13 punti in meno rispetto al Renon ed occupano attualmente la 10° posizione. Il Cortina è però in un ottimo stato di forma, avendo vinto ben sette delle ultime nove uscite e perdendo solo sul ghiaccio della capolista Val Pusteria ed all’Odegar contro i campioni dell’AHL dell’Asiago. L’ultima sconfitta casalinga dei 16 volte campioni d’Italia risale al 22 novembre contro lo Zell am See, poi sono arrivati ben quattro successi consecutivi.

La squadra di Giorgio De Bettin si affida nuovamente al loro bomber Devin Di Diomete, già a quota 16 reti stagionali. Inoltre Riccardo Lacedell, Nicholas Trecapelli e Toumas Vänttinen hanno collezionato rispettivamente 25 punti. Soprattutto quest’ultimo vede la porta: va a segno da quattro giornate di fila.

Con un occhio il Renon guarda anche ad Asiago dove contemporaneamente il campioni dell´AHL affronteranno il Val Pusteria in una sfida valida per il Campionato Italiano IHL. Se vince l´Asiago, il Renon conclude il girone di qualificazione della Serie A al 1° posto, se invece si dovesse imporre il Val Pusteria, i “Buam” chiuderebbero al 2° posto.

 

Alps Hockey League, 27° giornata, giovedì 3 gennaio 2019

ore 19.30: EC Klagenfurt II – HDD Jesenice
ore 19.30: EK Zeller Eisbären – HK Olimpija
ore 19.30: EHC Lustenau – EC Bregenzerwald
ore 19.30: VEU Feldkirch – EC Kitzbühel
ore 20.30: Asiago Hockey – HC Val Pusteria
ore 20.45: SG Cortina – Rittner Buam
ore 20.45: Fassa Falcons – HC Milano

 

La classifica dell’Alps Hockey League dopo 26 giornate

1. HC Val Pusteria 70 punti
2. EHC Lustenau 55
3. Rittner Buam 54 (-1 partita)
4. HK Olimpija 53 (-2 partite)
5. VEU Feldkirch 52
6. Asiago Hockey 49 (-2 partite)
7. Red Bull Juniors 47 (-1 partita)
8. Wipptal Broncos 44 (+1 partita)
9. HDD Jesenice 43 (-2 partite)
10. SG Cortina 41
11. HC Gherdeina 34 (+1 partita)
12. EK Zeller Eisbären 27 (+3 partite)
13. EC Kitzbühel 26  (-1 partita)
14. EC Bregenzerwald 20 (-2 partite)
15. HC Milano 14
16. Fassa Falcons 11 (-1 partita)
17. EC Klagenfurt II 11 (-1 partita)