AHL: Il Renon spazza via il Klagenfurt

Prima vittoria nella seconda partita di campionato dell’Alps Hockey League per i campioni d’Italia del Renon. Dopo aver perso sabato a Lustenau per 7:3, i „Buam“ giovedì sera a Collalbo si sono imposti sulla seconda squadra del Klagenfurt per 8:2. Protagonista della serata Dan Tudin, che con il momentaneo pareggio dell’1:1, ha realizzato il suo 300° gol con la maglia del Renon.

L’allenatore Riku Lehtonen stasera ha potuto schierare tutti i suoi giocatori. Anche gli austriaci, reduci dalla pesante sconfitta subita sabato in casa contro il Zell am See per 8:3, si sono presentati al gran completo. Il Renon inizia molto offensivo, però a passare in vantaggio è il Klagenfurt. Al 14° minuto Thimo Nickl realizza in superiorità numerica (Ivan Tauferer era in panca puniti) l’1:0 austriaco. Poco dopo anche Nikolaus Kraus si becca due minuti di penalità. Anche il Renon sfrutta il powerplay con Dan Tudin, che a 40 secondi dalla fine del primo periodo rimette la partita in parità. Gioia infinita per il 40enne capitano dei “Buam”, che firma la sua 300° rete in maglia Renon. Sull’1:1 le due squadre vanno al primo riposo, anche se i padroni di casa meritavano di più, come dimostrano i 22 tiri realizzati contro i 7 subiti.

Nel periodo centrale il Renon continua a dettare i ritmi, però Simon Kostner e compagni non riescono a superare l’ottimo Jakob Holzer. Dopo 36.53 minuti anche l’estremo difensore austriaco si deve però arrendere ad Olegs Sislannikovs, che porta i suoi sul 2:1. Per il neo-acquisto del Renon è il primo centro con la sua nuova maglia.

Nell’ultimo periodo il Renon chiude il match. Al 42° il bomber caldarese Alex Frei trova la terza rete dei “Buam”, mentre poco dopo Kevin Fink ed il secondo neo-arrivato, Imants Lescovs, completano la manita. A cinque minuti dalla sirena finale, Markus Pirmann accorcia le distanze in doppia superiorità numerica. Poi gli ospiti tentato il tutto per tutto e tolgono il portiere per un sesto giocatore di movimento. Non serve a niente, anzi, Imants Lescovs realizza a porta vuota la sua doppietta personale. Il Renon non si ferma e nel minuto finale trova altri due gol con Stefan Quinz. Finisce così con il nettissimo successo della formazione di Collalbo.

 

Rittner Buam – EC Klagenfurt II 8:2 (1:1, 1:0, 6:1)

Rittner Buam: Thomas Tragust (Hannes Treibenreif); Kai Lehtinen-Ivan Tauferer, Christoph Vigl-Imants Lescovs, Radovan Gabri-Andreas Lutz, Alexander Brunner-Manuel Öhler; Olegs Sislannikovs-Henrik Eriksson-Simon Kostner, Kevin Fink-Dan Tudin-Thomas Spinell, Alex Frei-Julian Kostner-Markus Spinell, Philipp Pechlaner- Alexander Eisath-Stefan Quinz
Coach: Riku-Petteri Lehtonen

EC Klagenfurt II: Jakob Holzer (Florian Vorauer); Ramon Schnetzer-Niklas Andre Würschl, Kele Steffler-Thimo Nickl, Wolfgang Puff-Michael Kernberger, Marek David; Nikolaus Kraus-Daniel Obersteiner-Philipp Cirtek, Valentin Hammerle-Simon Hammerle-Luca Rodiga, Markus Pirmann-Valentin Ploner-Fabian Hochegger, Tommaso Topatigh-Mark Kompain-Josef Schönett
Coach: Kirk Furey

Arbitri: Marco Mori, Federico Stefanelli (Daniel Rigoni, Michele Slaviero

Reti: 0:1 Thimo Nickl (14.36), 1:1 Dan Tudin (19.20), 2:1 Olegs Sislannikovs (36.53), 3:1 Alex Frei (42.35), 4:1 Kevin Fink (47.49), 5:1 Imants Lescovs (48.56), 5:2 Markus Pirmann (55.46), 6:2 Imants Lescovs (57.22), 7:2 Stefan Quinz (59.18), 8:2 Stefan Quinz (59.52)

 

Alps Hockey League, 2° giornata, giovedì 20 settembre 2018

EC Kitzbühel – HC Gherdeina 3:0 (0:0, 2:0, 1:0) – giocata mercoledì
1:0 Toumas Kinnuen (25.03), 2:0 Andreas Marthinsen (29.24), Adam Havlik (59.50)

Red Bull Juniors – HC Val Pusteria 1:5 (0:2, 1:3, 0:0)
0:1 Markus Gander (9.58), 0:2 Teemu Virtala (14.33), 1:2 Casper Evertsson (22.54), 1:3 Raphael Andergassen (26.07), 1:4 Felix Brunner (28.05), 1:5 Felix Brunner (35.18)

Rittner Buam – EC Klagenfurt II 8:2 (1:1, 1:0, 6:1)
0:1 Thimo Nickl (14.36), 1:1 Dan Tudin (19.20), 2:1 Olegs Sislannikovs (36.53), 3:1 Alex Frei (42.35), 4:1 Kevin Fink (47.49), 5:1 Imants Lescovs (48.56), 5:2 Markus Pirmann (55.46), 6:2 Imants Lescovs (57.22), 7:2 Stefan Quinz (59.18), 8:2 Stefan Quinz (59.52)

WSV Wipptal Broncos – HDD Jesenice 4:3 d.t.r. (0:1, 3:0, 0:2, 0:0)
0:1 Luka Basic (18.26), 1:1 Daniel Erlacher (21.51), 2:1 Jure Sotlar (24.25), 3:1 Jure Sotlar (28.06), 3:2 Tadej Cimzar (45.02), 3:3 Urban Sodja (57.03), 4:3 rigore decisivo: Kyle Just

SG Cortina – Fassa Falcons 3:1 (3:1, 0:0, 0:0)
1:0 Riccardo Lacedelli (0.36), 2:0 Nick Bruneteau (1.48), 2:1 Diego Iori (6.53), 3:1 Federico Lacedelli (7.05)

 

La classifica dell’Alps Hockey League dopo due giornate

1. HC Val Pusteria 6 punti
2. WSV Wipptal Broncos 5
3. HDD Jesenice 4
4. EC Kitzbühel 4
5. EK Zeller Eisbären 3 (-1 partita)
6. EHC Lustenau 3 (-1 partita)
7. VEU Feldkirch 3 (-1 partita)
8. Asiago Hockey 3 (-1 partita)
9. Rittner Buam 3
10. HK Olimpija 3
11. SG Cortina 3
12. EC Bregenzerwald 2
13. HC Milano 0 (-2 partite)
14. Fassa Falcons 0
15. HC Gherdeina 0
16. Red Bull Juniors 0
17. EC Klagenfurt II 0