Il Renon cerca altri tre punti contro lo Zell am See

Dopo la vittoria di lunedì contro il Kitzbühel per 4-2, i campioni d’Italia del Renon hanno già in programma il prossimo match di cartello. Giovedì sera, i „Buam“ ospitano nella 30° giornata dell’Alps Hockey League lo Zell am See, attualmente 10° in classifica. Il match di Collalbo inizia alle ore 20.

A cinque turni dalla fine della Regular Season il Renon occupa il terzo posto in classifica con 63 punti all’attivo, a sette lunghezze dalla capolista Lubiana ed a due dal Val Pusteria, secondo. Lo Zell am See ha invece 18 punti in meno dei “Buam”, ma i campioni d’Italia non possono sottovalutare gli avversari, anche perché gli austriaci sono ancora in corsa per un posto per la diretta qualificazione ai playoff. Inoltre, con Jure Sotlar gli “orsi polari” hanno tra le proprie file il terzo miglior scorer del campionato. In 29 partite l’ex giocatore dei Wipptal Broncos ha collezionato 54 punti (17 reti, 37 assist). Gli austriaci si sono imposti anche nel match d’andata per 3-2.

Il Renon è reduce da 13 vittorie nelle ultime 16 sfide e domani può contare nuovamente sul fattore ghiaccio. L’Arena Ritten sembra un incubo per le squadre avversarie: in 14 partite casalinghe la squadra di Budaj ha perso solo tre volte. Lo Zell am See fatica invece in trasferta: sono infatti solo quattro le vittorie in 14 uscite, l’ultimo successo esterno risale al 23 novembre ad Asiago. Domani i “Buam” si affidano nuovamente alla sua prima linea d’attacco composta da Simon Kostner, Alex Frei e Matt Lane. Insieme questo terzetto ha già collezionato 132 punti. Il topscorer della squadra è lo statunitense Lane con 50 punti, a segnare le reti ci penserà poi Alex Frei. Il capocannoniere di Caldaro ha già trovato 23 volte la via del gol.

Con un occhio il Renon guarda anche ad Alba di Canazei, dove contemporaneamente il Fassa affronterà il Val Pusteria in una sfida valida per il Campionato Italiano IHL. Se vincono i “Falcons”, il Renon conclude il girone di qualificazione della Serie A al 1° posto, se invece si dovesse imporsi il Val Pusteria, i “Buam” chiuderebbero al 2° posto. L’avversario del Renon all’andata di semifinale il 21 gennaio sarà il Cortina (3°) o l’Asiago (4°).

Il programma dei Rittner Buam

Giovedì tutti gli abbonamenti possono portare una persona alla sfida contro lo Zell am See. Sabato 11 gennaio contro il Feldkirch verranno poi premiati i vincitori del “Glückszug”. Nell’ultima gara casalinga, in programma il 1° febbraio contro il Linz II, il mago Markus Gimbel stupirà tutti alle ore 18 nell’hockey bar. L’ingresso per famiglie è gratuito fino alle ore 18.30.

 

Alps Hockey League, 30° giornata, giovedì 9 gennaio 2020

ore 19.00: Steel Wings Linz – EC Klagenfurt II
ore 19.15: HK Olimpija – EC Kitzbühel
ore 19.30: EHC Lustenau – Red Bull Juniors
ore 20.00: Rittner Buam – EK Zeller Eisbären
ore 20.30: SG Cortina – HDD Jesenice
ore 20.30: Fassa Falcons – HC Val Pusteria
ore 20.30: HC Gherdeina – Wipptal Broncos
ore 19.00: Vienna Capitals Silver – VEU Feldkirch (venerdì 10 gennaio)

 

La classifica dell’Alps Hockey League dopo 29 giornate

1. HK Olimpija 70 punti
2. HC Val Pusteria 65
3. Rittner Buam 63
4. EHC Lustenau 52
5. SG Cortina 52 (-1 partita)
6. VEU Feldkirch 48 (-1 partita)
7. Asiago Hockey 47 (-1 partita)
8. Fassa Falcons 47 (-1 partita)
9. HDD Jesenice 45 (-1 partita)
10. EK Zeller Eisbären 45
11. Wipptal Broncos 45
12. Red Bull Juniors 43
13. HC Gherdeina 38
14. EC Kitzbühel 34
15. EC Bregenzerwald 26
16. EC Klagenfurt II 25 (-1 partita)
17. Vienna Capitals Silver 23 (-1 partita)
18. Steel Wings Linz 3 (-1 partita)

 

La classifica dell’IHL Serie A dopo 12 incontri

1. Rittner Buam 25 punti
2. HC Val Pusteria 23 (-1 partita)
3. SG Cortina 21
4. Asiago Hockey 17
5. Wipptal Broncos 12 (-1 partita)
6. Fassa Falcons 11 (-1 partita)
7. HC Gherdeina 11 (-1 partita)