Il Renon non sbaglia: poker ai Vienna Capitals Silver

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per i campioni d’Italia del Renon nella 32° giornata dell’Alps Hockey League. Sabato sera i “Buam” hanno espugnato la “Eishalle Wien-Kagran”, battendo i Vienna Capitals Silver per 4-2.

Già all’andata a Collalbo il Renon si è imposto con un netto 7-1. Oggi la squadra di Budaj ha conquistato il 15° successo nelle ultime 20 giornate. A due turni dalla fine della stagione regolare, i “Buam” si confermano al secondo posto a quota 70 punti all’attivo.

Stasera l’allenatore del Renon, Jozef Budaj, ha dovuto fare a meno dei due difensori Alexander Brunner e Manuel Öhler. In porta Budaj ha concesso un turno di riposo a Kevin Lindskoug, schierano il suo backup Hannes Treibenreif. Anche oggi i “Buam” hanno dominato gli avversari. Dopo un quarto d’ora capitan Dan Tudin (14.54) sfrutta un assist di Markus Spinell per l’1-0. 33 secondi più tardi Philipp Pechlaner trova il gol del raddoppio. Per il numero 59 del Renon è l’ottavo centro stagionale. Su questo punteggio le due squadre vanno anche al primo riposo.

Nel periodo centrale i campioni d’Italia chiudono praticamente l’incontro. Alexander Eisath supera Max Zimmermann per la terza volta. I padroni di casa non si arrendono ed accorciano le distanze in doppia superiorità numerica con Olof Norberg. Poi i “Capitals” continuano ad attaccare, ma Treibenreif risponde presente.

Nell’ultimo drittel gli austriaci tentano il tutto per tutto e colpiscono nel powerplay (Julian Kostner era in panca puniti) con Jesper Akerman, Poco dopo Henrik Neubauer e Hans Löfquist si accomodano quasi contemporaneamente in panca puniti. Il Renon sfrutta il suo ottimo powerplay e cala con Julian Kostner il poker. Poi non succede più nulla, i campioni d’Italia giocano con il cronometro e portano a casa tre punti preziosi.

Adesso per il Renon ci sarà una piccola pausa nell’AHL, ma i “Buam” guardano già al prossimo importantissimo impegno. Infatti, martedì 21 gennaio la squadra dell’altopiano sfiderà all’andata dell’IHL Serie A in casa l’Asiago. Il match di ritorno si disputerà invece giovedì allo Stadio Odegar. La prossima partita di campionato è invece in programma il 29 gennaio in trasferta contro i Red Bull Juniors.

 

Vienna Capitals Silver – Rittner Buam 2:4 (0:2, 1:1, 1:1)

Vienna Capitals Silver: Max Zimmermann (Mathias Lichtenecker); Jesper Akerman-Timo Pallierer, Adam Akesson-Lukas Piff, Lucas Birnbaum-Bernhard Posch, Tobias Steibl; Markus Hermanstad-Dario Winkler-Henrik Neubauer, Hans Anderson Löfquist-Alexander Maxa-Armin Preiser, Olof Norberg-Benjamin Mosaad-Fabio Rohm
Coach: Johan Sjoquist

Rittner Buam: Hannes Treibenreif (Kevin Lindskoug); Marco Marzolini-Randy Gazzola, Christoph Vigl-Andreas Lutz, Ryan Obuchowski-Radovan Gabri; Alex Frei-Matt Lane-Simon Kostner, Stefan Quinz-Dan Tudin-Markus Spinell, Philipp Pechlaner-Julian Kostner-Thomas Spinell, Kevin Fink-Lois Fink-Alexander Eisath
Coach: Jozef Budaj

Arbitri: Stefan Kummer, Gerald Podlesnik (Philipp Matthey, Gerhard Reisinger)

Reti: 0:1 Dan Tudin (14.54), 0:2 Philipp Pechlaner (15.27), 0:3 Alexander Eisath (23.20), 1:3 Olof Norberg (26.27), 2:3 Jesper Akerman (42.44), 2:4 Julian Kostner (47.34)