Alex Frei rimane a Collalbo

Ottime notizie in casa dei campioni d’Italia del Renon. Il club dell’altopiano ha prolungato per la prossima stagione d’AHL il contratto del bomber caldarese Alex Frei.

Si è discusso tanto in queste settimane sul rinnovo di Frei. Il 26enne bomber, corteggiato da diversi top club, ha però deciso di proseguire la sua avventura con i “Buam” ed è dunque pronto ad affrontare la sua sesta stagione nel team di Collalbo. L’attaccante è passato ai “Buam” nel 2012 e, nel corso della sua prima stagione a Collalbo, è stato vittima di un serio infortunio alla testa, che, di fatto, lo ha costretto a restare lontano dal ghiaccio nell’annata successiva. Nel 2014 Frei ha ripreso a giocare, prima a Caldaro e successivamente a Milano, per poi fare ritorno nel 2015 al Renon. L’attaccante ha disputato complessivamente 241 incontri con la maglia dei campioni d’Italia in carica, realizzando 185 punti. In 101 partite AHL il mancino ha collezionato ben 114 punti (67 reti e 47 assist), numeri pazzeschi. Quest’anno il bomber di Caldaro, schierato quasi sempre nella seconda e terza linea d’attacco, ha disputato ancora una volta una stagione strepitosa, mettendo a segno 33 reti e 27 assist nelle 41 partite disputate. Nessun’altro giocatore nella rosa dei “Buam” ha segnato così tante reti come Frei. Nella corsa verso il titolo MVP dell’Alps Hockey League, il numero 21 del Renon si è piazzato al quinto posto finale.

“Sono molto contento di aver prolungato il mio contratto con il Renon e non vedo l’ora di ricominciare. A Collalbo mi sento a casa”, queste le prime parole di Frei. “Il nostro obiettivo sarà sicuramente difendere lo scudetto e giocarsi anche il titolo nell’Alps. Quest’anno voglio essere ancora di più il leader di questa squadra. Abbiamo tanti giovani nella rosa, penso che con la mia esperienza gli posso aiutarli a crescere. L’anno scorso abbiamo preso una scelta coraggiosa, inserendo diversi giocatori dal nostro vivaio, ma abbiamo creato un bel mix tra giocatori esperti e giovani. Questa è la strada da seguire”, conclude il bomber caldarese.