Poker al Lustenau: il Renon torna in testa alla classifica

Grandissima prova di forza dei campioni d’Italia del Renon nell’Alps Hockey League. Sabato sera, i “Buam” hanno battuto a Collalbo l’EHC Lustenau con un netto 4-1. La squadra di Saavalainen conquista così momentaneamente il primo posto in classifica.

Dopo 21 giornate il Renon saluta tutti dall’alto con 45 punti, a pari merito con il Val Pusteria e con una lunghezza di vantaggio sul Lubiana, che però deve ancora recuperare un incontro. Stasera il Renon ha dimostrato ancora una volta tutta la sua forza, dominando il Lustenau, quarta forza del campionato e reduce da 12 vittorie nelle ultime 13 uscite. Per i campioni d’Italia era il nono successo nei 10 scontri diretti contro gli austriaci. Il Renon aveva già vinto la gara d’andata, dopo essere stato sotto per 4-0, per 5-4 all’overtime.

Entrambe le squadre iniziano subito all’attacco. Dopo soli 1.57 minuti i “leoni” passano in vantaggio con Martin Grabher Meier. Il Renon riesce però subito a rispondere con Andreas Lutz, che 116 secondi più tardi realizza con un tiro sotto l’incrocio dei pali il gol del pari. Poi sia i padroni di casa che il Lustenau creano azioni da gol, ma dopo 20 minuti il risultato rimane fermo sull’1-1.

Nel periodo centrale i “Buam” aumentano i ritmi e colpiscono ben tre volte. Prima l’estremo portiere del Lustenau, Rene Swette, compie un miracolo su Julian Kostner, poi però anche lui si inchina agli attacchi dei campioni d’Italia. In superiorità numerica Simon Kostner serve un gran disco al bomber caldarese Alex Frei, che batte Swette tra i gambali per il 2-1. Subito dopo Lutz colpisce in contropiede per il gol del 3-1. Per il difensore meranese sono le reti numero 5 e 6 in stagione. Il Renon non ha voglia di fermarsi e cala il poker con Markus Spinell. In appena 143 secondi di gioco i “Buam” chiudono così praticamente l’incontro. Sul 4-1 si va anche all’ultimo riposo.

Nell’ultimo drittel il Renon controlla il match, mentre il Lustenau non riesce a rientrare in partita. Grande prova dei “Buam”, che ora si possono concedere qualche giorno di pausa. La capolista ritorna sul ghiaccio fra sette giorni, nel derby altoatesino a Vipiteno contro i Wipptal Broncos.

 

Rittner Buam – EHC Lustenau 4:1 (1:1, 3:0, 0:0)

Rittner Buam: Kevin Lindskoug (Hannes Treibenreif); Marco Marzolini-Randy Gazzola, Christoph Vigl-Andreas Lutz, Ryan Obuchowski-Radovan Gabri, Alexander Brunner-Lois Fink; Alex Frei-Matt Lane-Simon Kostner, Philipp Pechlaner-Dan Tudin-Markus Spinell, Stefan Quinz-Julian Kostner-Thomas Spinell, Kevin Fink-Alexander Eisath-Adam Giacomuzzi
Coach: Janne Saavalainen

EHC Lustenau: Rene Swette (Lukas Reihs); David Slivnik-Albert Krammer, Ryan Glenn-Lucas Loibnegger, Stefan Hrdina-Daniel Stefan; Maximilian Wilfan-Chris D’Alvise-Mark Hurtubise, Jordan Pfennich-David König-Dominic Haberl, Martin Grabher Meier-Dominik Oberscheider-Frederik Rasmussen, Elias Wallenta-Timo Demuth-Lucas Haberl
Coach: Christian Weber

Arbitri: Federico Giacomozzi, Alex Lazzeri (Christian Eisl, Davide Mantovani)

Reti: 0:1 Martin Grabher Meier (1.50), 1:1 Andreas Lutz (3.46), 2:1 Alex Frei (33.13), 3:1 Andreas Lutz (34.30), 4:1 Markus Spinell (35.36)

 

Alps Hockey League, 21° giornata, sabato 7 dicembre 2019

VEU Feldkirch – Wipptal Broncos 2:3 (1:1, 0:1, 1:1)
0:1 Mathieu Lemay (17.07), 1:1 Kevin Puschnik (17.53), 1:2 James Milam (25.45), 1:3 Mathieu Lemay (49.31), 2:3 Christoph Draschkowitz (58.22)

EC Bregenzerwald – Fassa Falcons 1:2 (0:0, 0:1, 1:1)
0:1 Luca Biondi (28.09), 0:2 Lucas Chiodo (56.53), 1:2 Giovanni Vogelaar (59.41)

HC Gherdeina – HC Val Pusteria 1:7 (1:4, 0:1, 0:2) – dopo 42 minuti
0:1 Max Oberrauch (4.40), 0:2 Armin Helfer (5.25), 0:3 Armin Hofer (5.40), 0:4 Davide Conci (15.03), 1:4 Bradley McGowan (16.50), 1:5 Massimo Carozza (21.02), 1:6 John Lewis (40.15), 1:7 Simon Berger (41.29)

SG Cortina – EC Kitzbühel 5:2 (2:0, 3:2, -:-) – dopo 40 minuti
1:0 Alessandro Zanatta (4.17), 2:0 Riccardo Lacedelli (19.03) 3:0 Kevin King (24.52), 3:1 Adam Havlik (26.37), 4:1 Riccardo Lacedelli (27.13), 4:2 Patrick Bolterle (37.25), 5:2 Mathieu Ayotte (39.18)

 

La classifica dell’Alps Hockey League dopo 21 giornate

1. Rittner Buam 45 punti
2. HC Val Pusteria 45
3. HK Olimpija 44 (-1 partita)
4. EHC Lustenau 41 (+1 partita)
5. SG Cortina 36 (-1 partita)
6. Fassa Falcons 36 (-2 partite)
7. VEU Feldkirch 35 (-2 partite)
8. EK Zeller Eisbären 34 (-1 partita)
9. Asiago Hockey 34
10. HC Gherdeina 33
11. Wipptal Broncos 33
12. Red Bull Juniors 28
13. HDD Jesenice 27 (-2 partite)
14. EC Klagenfurt II 20 (-1 partita)
15. EC Kitzbühel 19 (-2 Spiele)
16. Vienna Capitals Silver 18 (-1 partita)
17. EC Bregenzerwald 15 (-1 partita)
18. Steel Wings Linz 3 (-1 partita)